Cosa significa fare storytelling, chi lo fa, quali sono i migliori consigli e le tecniche più efficaci ? Il termine storytelling è ormai entrato nel vocabolario comune e utilizzato da tutti, a volte, anche in maniera impropria. Di seguito, facciamo un tuffo nel mondo della narrazione di storie per capire meglio le logiche e le tecniche che servono per fare una buona attività di storytelling.

 

Cos’è lo storytelling ?

Innanzitutto vediamo cosa vuol dire storytelling. Lo storytelling è l’arte di saper raccontare qualcosa a qualcuno riuscendo nell’ardua impresa di persuasione. Quindi, se ti stavi chiedendo cosa significa fare storytelling, la risposta è individuare la giusta strategia di comunicazione creativa e narrativa grazie alla redazione di contenuti di alta qualità che siano in grado di fare breccia nella memoria del lettore a tal punto da coinvolgerlo sentimentalmente nell’identità del brand. Di conseguenza cos’è un digital storytelling ? Il racconto di una storia online a lettori che anziché acquistare una rivista, un magazine o un giornale, cercano informazioni in rete.

 

Quali sono gli obiettivi dello storytelling e perché usarlo in azienda

Partendo dal presupposto che lo storytelling è un’attività di comunicazione persuasiva, i suoi migliori ambiti di applicazione sono quello politico, economico e aziendale. Continuiamo focalizzando la nostra attenzione sullo storytelling aziendale. Tutti possono inserire l’arte dello storytelling nella propria strategia di marketing. Storytelling e marketing vanno quindi di pari passo. Questo può essere possibile sia per i grandi brand che per le PMI. Lo storytelling di un brand utilizza il potere persuasivo della scrittura per far entrare il lettore nel mondo del brand stesso per far conoscere, valori, mission e vision portandoli così, come fine ultimo e più complicato da raggiungere, ad essere degli spontanei brand ambassador.

Quindi, perché usare lo storytelling in azienda ? Perché storytelling e narrazione d’impresa devono riuscire a fondersi dando vita ad una strategia di comunicazione efficace e convincente ? Lo storytelling digitale d’impresa deve essere uno dei primi strumenti da inserire nel proprio piano di web marketing.

Quando usare lo storytelling ? Quando vuoi comunicare:

  • il mondo del brand
  • la storia del brand
  • i traguardi raggiunti
  • le esperienze vissute tramite il racconto di storie
  • credenze condivise e punti di incontro

Quali sono le basi per uno storytelling completo e persuasivo ?

Una storia per essere accattivante deve essere completa, ben struttura e scritta con un linguaggio appropriato che la renda coinvolgente.
A questo proposito, torniamo alle origini della scrittura. Lo storytelling come si fa ? Si fa partendo dalle 5W del giornalismo:

  • what: in cosa consiste la storia;
  • why: il/i fattore/i scatenante/i;
  • where: contestualizzazione spaziale;
  • when: contestualizzazione temporale;
  • who: il/i protagonista/i della storia.

 

Quali sono le tecniche di storytelling più diffuse ?

Dopo aver parlato delle basi sulle quali fare storytelling, analizziamo le principali tecniche di scrittura utili per la stesura di una narrazione travolgente:

  • In Media Res: questa tecnica consiste nel cominciare la storia raccontando il suo momento più avvincente per poi fare un salto nel passato, utilizzando flashback, per spiegare le origine e le cause di quanto accaduto. Molto utile se vuoi catturare l’attenzione del lettore da subito per poi raccontare aspetti secondari.
  • Il viaggio dell’eroe: questa modalità narrativa consiste nell’incentrare il racconto sulle avventure del protagonista: dal tema del superamento degli ostacoli, a quello della perdita, dal tema del ritrovamento a quello del ritorno a casa. Questa tecnica è molto utile quando si vuole accompagnare il lettore verso una nuova consapevolezza.
  • Show Don’t Tell: questa tecnica prevede una descrizione ricca di dettagli di ciò che sta accadendo raccontando scena per scena. Sono i dettagli della scena a raccontare la storia. Infatti, il concetto è che questa tipologia di narrazione prevedere che non sia tu a parlare bene di te stesso ma sono gli altri o i fatti.
  • Cliffhanger: La narrazione cliffhanger è caratterizzata da una fine brusca con picchi di suspense che creano nell’immaginario del lettore il bisogno di conoscere l’epilogo, spingendolo così a cercare di scoprire cosa accadrà dopo.
  • Racconto Ciclico: questa tecnica fa sì che la storia inizi e finisca nello stesso modo: la narrazione parte con la descrizione di un accadimento e si conclude parlando di nuovo dello stesso.

5 consigli per uno storytelling efficace

Ecco, una checklist di consigli da tenere sempre a mente:

  • Sii persuasivo e convincente;
  • Sii autentico;
  • Punta all’emotività del lettore;
  • Scrivi in modo memorabile;
  • Stabilisci una relazione duratura one to one con il lettore;

 

Siamo giunti alla fine di questa mini guida sull’utilizzo dello storytelling? Trovi che sia stata sufficientemente interessante? Se questo articolo ti è servito per iniziare a pensare di inserire lo storytelling nella tua strategia di comunicazione, contattaci. Insieme possiamo trovare una strada efficace e scrivere per te.

Contattaci per maggiori informazioni

Dichiaro di aver preso visione dell’informativa “privacy policy” di Brand039 per il trattamento dei miei dati

Acconsento al trattamento dei miei dati per la finalità di iscrizione alla Newsletter come indicato nell’informativa

7 + 5 =